Image

Quanto guadagna una dermopigmentista?

Scopri uno degli aspetti più interessanti di questa professione

Il Dermopigmentista è un lavoro che fino a non molto tempo fa era sconosciuto ai più. La richiesta era poca, quasi nessuno si sottoponeva ai trattamenti e molte persone non ne avevano mai sentito parlare. Negli ultimi anni, invece, la richiesta di trattamenti è diventata sempre più alta, e sono sempre più le persone che si sottopongono a questo genere di trattamenti. Molte donne ormai non possono più fare a meno del Trucco Permanente, mentre tra gli uomini il trattamento più richiesto in assoluto è la Tricopigmentazione.

Ok, ma quanto si guadagna?

La risposta è più complessa di quanto possa sembrare. Un dermopigmentista può guadagnare molto, ma si devono anche considerare molti fattori. Lo stipendio è commisurato, se non solo alla difficoltà del tipo di lavoro, anche alla grande responsabilità che si assume chi si permette di disegnare, anzi ri-disegnare in modo (semi-)permanente i tratti del viso di un’altra persona. 

Detto questo, come per ogni attività, il fatturato può variare anche di molto in base a due fattori:

Il costo del singolo trattamento

Considerando che fra forma e progetto, quando si pratica Microblading, normalmente una prima seduta dura fino a 3 ore, che si utilizzano materiali monouso, che in molti casi il prezzo comprende anche la seduta di ritocco necessaria per ultimare il trattamento, un operatore che sa fare un buon lavoro non dovrebbe mai far pagare meno di 400 euro

Il numero di trattamenti che si esegue

Ovviamente, più trattamenti riesci a fare, più guadagni! Abbiamo già detto che di tempo ce ne vuole, quindi realisticamente è molto difficile riuscire a fare più di 3 prime sedute al giorno, specialmente se di Microblading e se i tempi per l’appuntamento vengono presi in modo non incalzante; e poi ricordiamoci che bisogna fare anche le sedute di ritocco.

Le spese relative al mantenimento dello studio

L'investimento iniziale per aprire un'attività può essere alto, soprattutto se si decide di aprire uno studio in proprio. Se hai intenzione di avviare un'attività di dermopigmentista ma vuoi risparmiare in fase di apertura dell'attività, ti consiglio di leggere Trucco Permanente: chi può praticarlo?

 

Ad ogni modo, visti gli importi, se si riesce a fare anche solo 8-10 trattamenti al mese, si può facilmente arrivare ad incassare più di 3.000 euro al mese e una volta a regime superare i 10.000. L’importante è riuscire a reperire i clienti.

E reperire clienti al giorno d’oggi è facile, la richiesta è davvero alta e grazie a internet e ai social network mostrare i propri lavori al mondo è una possibilità alla portata di tutti! La cosa importante è cominciare con il piede giusto, perché nessuno vuole farsi rovinare il viso, le persone si informano molto prima e se i primi trattamenti che esegui sono scadenti, rischi di non riuscire neppure a cominciare la tua carriera di Dermopigmentista. Per questo è fondamentale fare il corso con professionisti affermati, che sanno quello di cui hai bisogno perché hanno fatto il tuo stesso percorso.